Forum Infettivologico
GSK Infettivologia
Tumore prostata
Tumore rene

Indice di massa corporea e incidenza di carcinoma alla prostata localizzato e avanzato


La relazione tra obesità e rischio di carcinoma prostatico non è chiara; tuttavia, è stata ipotizzata una eterogeneità eziologica per sottotipo di tumore alla prostata ( localizzato, avanzato ) correlato all’obesità.

È stata condotta una meta-analisi dose-risposta di studi prospettici per valutare l’associazione tra indice di massa corporea ( BMI ) e rischio di cancro alla prostata localizzato e avanzato.

Sono stati identificati 12 studi su carcinoma prostatico localizzato ( 1.033.009 uomini, 19.130 casi ) e 13 sul carcinoma prostatico avanzato ( 1.080.790 uomini, 7.067 casi ).

Per il carcinoma prostatico localizzato, è stata osservata una relazione lineare inversa con l’indice di massa corporea [ P tendenza inferiore a 0.001, rischio relativo ( RR ): 0.94 per ogni aumento di 5 kg/m2 ]; non sono emerse prove di eterogeneità ( P eterogeneità = 0.27 ).

Per il tumore alla proststa avanzato, è stata osservata una relazione diretta con l’indice BMI ( P tendenza = 0.001, RR: 1.09 per ogni aumento di 5 kg/m2 ); sono emerse deboli prove di eterogeneità ( P eterogeneità = 0.08 ).

Omettendo uno studio che contribuiva in modo sostanziale all’eterogeneità è stato raggiunto un RR aggregato di 1.07 per ogni aumento di 5 kg/m2 ( P eterogeneità = 0.26 ).

In conclusione, la sommatoria quantitativa delle evidenze accumulate indica che l’obesità ha un duplice effetto sul carcinoma prostatico: una diminuzione del rischio per la malattia localizzata e un aumento del rischio per quella in stadio avanzato. ( Xagena2012 )

Discacciati A et al, Ann Oncol 2012; 23: 1665-1671

Uro2012 Onco2012



Indietro