GSK Infettivologia
Forum Infettivologico
Tumore prostata
Tumore Vescica

Biopsia con risonanza magnetica o biopsia standard nello screening del tumore alla prostata


Alti tassi di sovradiagnosi sono una barriera critica per lo screening organizzato del tumore alla prostata.
La risonanza magnetica ( MRI ) con biopsia mirata ha mostrato il potenziale per affrontare questa sfida, ma le implicazioni del suo utilizzo nel contesto dello screening organizzato del cancro alla prostata sono sconosciute.

È stato condotto uno studio di non-inferiorità basato sulla popolazione di screening del tumore alla prostata in cui uomini di età compresa tra 50 e 74 anni della popolazione generale sono stati invitati a partecipare; i partecipanti con livelli di antigene prostatico specifico ( PSA ) di 3 ng per millilitro o superiori sono stati assegnati in modo casuale a sottoporsi a una biopsia standard ( gruppo di biopsia standard ) o a sottoporsi a risonanza magnetica, con biopsia mirata e standard se i risultati della risonanza magnetica avessero indicato l'esistenza di tumore alla prostata ( gruppo di biopsia sperimentale ).

L'esito primario era la proporzione di uomini nella popolazione intention-to-treat ( ITT ) in cui era stato diagnosticato un cancro clinicamente significativo ( punteggio di Gleason maggiore o uguale a 7 ).
Un esito secondario chiave era l'individuazione di tumori clinicamente insignificanti ( punteggio di Gleason 6 ).

Su 12.750 uomini arruolati, 1.532 avevano livelli di PSA di 3 ng per millilitro o superiori e sono stati assegnati in modo casuale a sottoporsi a biopsia: 603 sono stati assegnati al gruppo di biopsia standard e 929 al gruppo di biopsia sperimentale.

Nell'analisi ITT, un tumore clinicamente significativo è stato diagnosticato in 192 uomini ( 21% ) nel gruppo con biopsia sperimentale, versus 106 uomini ( 18% ) nel gruppo con biopsia standard ( differenza, 3 punti percentuali; P minore di 0.001 per la non inferiorità ).

La percentuale di tumori clinicamente insignificanti è stata inferiore nel gruppo con biopsia sperimentale rispetto al gruppo con biopsia standard ( 4%, 41 partecipanti, vs 12%, 73 partecipanti; differenza, -8 punti percentuali ).

La risonanza magnetica con biopsia mirata e standard negli uomini con risultati di risonanza magnetica indicativi di cancro alla prostata non è stata inferiore alla biopsia standard per rilevare il cancro alla prostata clinicamente significativo in uno studio di screening basato sulla popolazione, e ha portato a una minore rilevazione di tumore clinicamente insignificante. ( Xagena2021 )

Eklund M et al, N Engl J Med 2021; 385: 908-920

Diagno2021 Onco2021 Uro2021



Indietro