Tumore prostata
Tumore Vescica
Tumore rene
Tumore Vescica

Apalutamide nei pazienti con tumore della prostata sensibile alla castrazione metastatico: analisi finale di sopravvivenza dello studio TITAN


La prima analisi ad interim dello studio di fase III, randomizzato, controllato con placebo TITAN ha mostrato che l'Apalutamide ( Erleada ) ha migliorato significativamente la sopravvivenza globale ( OS ) e la sopravvivenza libera da progressione radiografica ( rPFS ) nei pazienti con tumore prostatico metastatico sensibile alla castrazione ( mCSPC ) che ricevono una terapia di deprivazione androgenica ( ADT ) in corso.

Sono stati riportati i risultati finali di efficacia e sicurezza dopo il crossover placebo-Apalutamide.

I pazienti con tumore mCSPC ( n=1.052 ) sono stati assegnati in modo casuale a ricevere Apalutamide ( 240 mg QD ) o placebo più terapia ADT.
Nel gennaio 2019, ai pazienti trattati con placebo è stato permesso di ricevere Apalutamide.
È stata valutata la variazione rispetto al basale nel punteggio totale FACT-P ( Functional Assessment of Cancer Therapy - Prostate ).

Con un follow-up mediano di 44.0 mesi, si sono verificati 405 eventi di sopravvivenza globale e 208 pazienti trattati con placebo ( 39.5% ) sono passati ad Apalutamide.
La durata mediana del trattamento è stata di 39.3 ( Apalutamide ), 20.2 ( placebo ) e 15.4 mesi ( crossover ).

Rispetto al placebo, Apalutamide più terapia ADT ha ridotto significativamente il rischio di morte del 35% ( sopravvivenza globale mediana non-raggiunta versus 52.2 mesi; hazard ratio, HR 0.65; P minore di 0.0001 ) e del 48% dopo aggiustamento per crossover ( HR 0.52; P minore di 0.0001 ).

Apalutamide più terapia ADT ha ritardato la seconda sopravvivenza libera da progressione e la resistenza alla castrazione ( P minore di 0.0001 per entrambe ).
La qualità di vita correlata alla salute, per FACT-P, in entrambi i gruppi è stata mantenuta durante lo studio.
La sicurezza è stata coerente con i rapporti precedenti.

L'analisi finale di TITAN ha confermato che, nonostante il crossover, Apalutamide più terapia di deprivazione androgenica ha migliorato la sopravvivenza globale, ritardato la resistenza alla castrazione, mantenuto la qualità di vita correlata alla salute e ha avuto un profilo di sicurezza coerente in un'ampia popolazione di pazienti con tumore alla prostata metastatico sensibile alla castrazione. ( Xagena2021 )

Chi KN et al, J Clin Oncol 2021 39: 2294-2303

Uro2021 Onco2021 Farma2021



Indietro